• omg_pagina

    OMG pagina bianca!

    Quante volte è capitato?

    Trasferite il vostro sito in WordPress, perfettamente funzionante, da locale a remoto o viceversa. Seguito il procedimento standard passo per passo vi ritrovate con una pagina completamente bianca. Senza possibilità di accesso al backend né tantomeno alla pagina del login.

    Ma facciamo un passo indietro: mettiamo stiate trasferendo un sito in wordpress da remoto a locale.

    Il primo passo è quello di esportare il database, modificarlo con l’indicazione localhost al posto del dominio e, successivamente importarlo sul nostro phpmyadmin locale attivato grazie a software come Mamp o Xampp.

    Il secondo passo è quello di modificare l’amato odiato wp-config con le nuove credenziali di accesso al database che avete appena creato su phpmyadmin e nel quale avete importato quello online.

    Abbiamo nel frattempo backuppato il nostro sito in una cartellina apposita e posizionata nel nostro htdocs. A questo punto in maniera abbastanza semplice, connettendovi all’indirizzo locale del vostro sito, mettiamo sia http://localhost:8888/cartellina_dove_ho_posizionato_il_sito, tutto dovrebbe funzionare. Eppure no.

    La schermata è bianca e priva dunque di contenuti.

    Senza scervellarsi troppo la soluzione è molto più semplice di quello che possiate pensare.

    Innanzitutto aprite il vostro wp-config.php e correggete la seguente stringa:

    define( ‘WP_DEBUG’, true );

    e aggiungete questa:

    define( ‘WP_DEBUG_DISPLAY’, true );

     

    Tornando ora sulla nostra pagina bianca e dandole un refresh troveremo ora la visualizzazione degli errori riscontrati.

    Se il riscontro segnala un probabile errore nelle prime righe del file wp-config allora la soluzione sarà semplicemente quella di aprire il file ed eliminare tutte le righe vuote prima dell’apertura del codice php.

    Per capirci prima di <? non deve esserci nulla. Quindi il codice dovrà avere un aspetto del genere.

    <?php
    code;
    
    some other code;
    ?>
    
    
    Così, alla chiusura del php non dovremmo avere altre stringhe vuote.